Dal 2020 Auto elettriche più convenienti di quelle a benzina

Dal 2020 Auto elettriche più convenienti di quelle a benzina

In principio c’erano le elettriche, tra i primi tipi di automobile ad essere inventate, sperimentate e commercializzate. A fine del 1880 però, l’avvento del motore a combustione interna a quattro tempi, ha relegato le e-car a “curiosa” e sperimentale tecnologia di nicchia.

Oggi i tempi sono maturi per ribaltare, una volta per tutte, la situazione. Ad affermarlo è la nuova ricerca di Bloomberg New Energy Finance secondo cui la rivoluzione delle auto elettriche potrebbe rivelarsi molto più importante di quanto abbiano ipotizzato finora governi e industria del petrolio.

La progressiva riduzione dei prezzi, soprattutto di quelli legati alla tecnologia delle batterie, procederà spedita nel futuro a breve termine, al punto da rendere i veicoli elettrici (EV) più economici di quelli a benzina o diesel, nella maggior parte dei paesi, dal 2020 in poi. Lo studio, prevede che le vendite degli EV raggiungeranno i 41 milioni entro il 2040, andando a coprire una fetta di mercato pari al 35% nelle vendite di nuovi veicoli leggeri. A conti fatti, significherebbe quasi 90 volte la cifra raggiunta a fine 2015.

“Nei prossimi anni, – spiega Salim Morsy, analista senior di BNEF – il vantaggio economico continuerà a essere a favore delle automobili convenzionali, e non ci aspettiamo che i veicoli elettrici superino il 5% delle vendite nella maggior parte dei mercati – salvo caso di generose sovvenzioni. Tuttavia, tale confronto dei costi è destinato a cambiare radicalmente a partire dal 2020″.

Leave a Reply