E’ cinese il primo tram elettrico senza binari che segue le strisce stradali

E’ cinese il primo tram elettrico senza binari che segue le strisce stradali

Cina paese di inquinamento ed innovazioni. Avevamo già parlato, nell’articolo precedente, delle contraddizioni che caratterizzato il Paese, pieno di fabbriche che non rispettano le normative in materia ambientale, e che allo stesso tempo sorprende per le sperimentazioni in campo green, continuando a contraddistinguerla come Paese leader delle rinnovabili.

Così, nella Cina centrale, nella provincia dello Hunan, è stato presentato Art – Autonomous rail transit -, il primo tram al mondo in gradi di muoversi autonomamente senza le rotaie ma seguendo una speciale vernice dipinta sull’asfalto, che fa da guida.

Un tram eco-friendly
Art è un tram rivoluzionario lungo 32 metri e che può raggiungere la velocità massima di 70 km/h, trasportando fino a 307 persone. Di colore verde accesso come la sua natura eco-friendly, con una batteria a litio in grado di percorrere 25 km con soli 10 minuti di ricarica.

Oltre alla missione ambientale, nell’abbattere le emissioni, si punta in questo modo anche alla riduzione dei costi e alla promozione dell’utilizzo dei mezzi pubblici a basso costo: infatti, l’eliminazione dei binari consente di ridurre di almeno un quinto i costi rispetto alla realizzazione di una tradizionale metropolitana.

Inoltre, il tram è stato progettato per poter circolare senza conducente, anche se attualmente è previsto con doppia cabina di guida, ma solo per questioni di sicurezza.
La realizzazione della prima linea di trasporto, lunga 6.5 km, è prevista nel 2018 nella città di Zhuzhou.

 

 

Fonti: ilFattoQuotidiano; Lifegate 

Leave a Reply